Italian Italiano

Non solo Rolli

 Foto di Luca Soldano

Via Garibaldi Genova:

La "Strada Nuova" è una delle strade più interessanti del mondo dal punto di vista architettonico. Dal 1550 le maggiori famiglie della città costruirono qui i loro palazzi, originariamente fu chiamata “Via Aurea”.

Rubens tanto si stupì per questi palazzi e per la loro modernità da riunire in un volume i disegni così da essere di esempio alle grandi famiglie di Anversa.

Via Garibaldi può considerarsi l'ideale punto di arrivo per una visita al centro storico di Genova che, dopo quello di Venezia, è il più vasto d’Italia e d’Europa e che nel suo complesso è giunto intatto fino ai nostri giorni.

Dal 2006 le “Strade nuove” (Via Garibaldi, Via Cairoli, Via Balbi) sono state incluse nella Lista del Patrimonio dell’Umanità UNESCO insieme al sistema “I Palazzi Dei Rolli”.

I palazzi dei Rolli:

I nobili genovesi fecero costruire all’interno del centro storico numerosi palazzi di grande splendore.

Un decreto del Senato del 1576 promulgava un “elenco ufficiale dei palazzi dei Rolli” riconoscendone il particolare pregio. Questo stesso decreto obbligava i proprietari dei palazzi ad ospitare visite di stato, in base all’importanza dell’ospite veniva scelto il palazzo.

 

I palazzi dei Rolli sono 114 (42 iscritti dall’UNESCO Patrimonio dell’umanità) ed ancora oggi appartengono in parte a privati.

Non solo Rolli >>>

 

Fu costruito tra il 1559 e il 1565 da Giovanni Battista Castello detto il

Palazzo Lomellini

Il palazzo Podestà o di Nicolosio Lomellini è un edificio sito in via Garibaldi al civico 7 nel centro storico di Genova, inserito il 13 luglio del 2006 nella lista tra i 42 palazzi iscritti ai Rolli di Genova divenuti in tale data Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO.

Storia

Costruita nel 700 per la famiglia Grimaldi è stata realizzata nella forma attuale intorno al 1840 da Ignazio Alessandro Pallavicini..... 

Villa Durazzo Pallavicini

è una storica dimora nobiliare nel quartiere di Pegli, oggi di proprietà del comune di Genova, è sede del museo di archeologia ligure.

Con un parco di quasi 10 ettari con i maggiori giardini storici europei compreso il giardino botanico Clelia Durazzo. Il palazzo è su quattro piani, con terrazza panoramica antistante l'ingresso principale

Palazzo Doria Lamba si trova in Via Cairoli, centro storico di Genova, è tra i 42 palazzi dei Rolli di Genova Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO nel 2006.

Palazzo Lomellini-Doria Lamba

Palazzo Doria Lamba, inserito nei rolli di Genova dal 1588 al 1664, si trova in Via Cairoli 18 nel quartiere della Maddalena nel centro storico di Genova, allora il palazzo si componeva solo del nucleo dell'attuale edificio e prese la forma attuale solo nel 1776 in occasione del completamento di Strada Nuova, dando all'edificio la doppia facciata una in Via Lomellini ed una appunto nella nuova Via Cairoli.

Costruito per Giacomo Spinola tra il 1445 e il 1459 su lotti già edificati....

Palazzo Giacomo Spinola

Il palazzo Giacomo Spinola o palazzo Giacomo Spinola di Luccoli è un edificio sito in piazza delle Fontane Marose al civico 6 a Genova, inserito il 13 luglio del 2006 nella lista tra i 42 palazzi iscritti ai Rolli di Genova divenuti in tale data Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO. Il palazzo è oggi sede del Banco di Sardegna.

Storia

Il palazzo, situato all’inizio della nuova strada, costruita per rispondere alle nuove necessità di viabilità, gode di una posizione

Palazzo Gio Francesco Balbi

Il palazzo, situato all’inizio della nuova strada, costruita per rispondere alle nuove necessità di viabilità, gode di una posizione privilegiata essendo ad angolo su piazza dell’Annunziata.

Palazzo Gio Battista Centurione nel centro di Genova, inserito nel 2006 tra i 42 palazzi iscritti ai Rolli di Genova Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO.

Palazzo Gio Battista Centurione

Noto anche come Palazzo Centurione Cambiaso o Palazzo Andrea Pitto, l'edificio si trova in piazza Fossatello al civico 3 nel quartiere della Maddalena nel centro storico di Genova ed è stato inserito nella lista tra i 42 palazzi iscritti ai Rolli di Genova divenuti in tale data Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO il 13 luglio del 2006 

 Costruito nella seconda metà del XV secolo per volere di Cipriano Pallavicini, Arcivescovo di Genova dal 1567, sullo stile delle case.....

Palazzo Pallavicini

Costruito nella seconda metà del XV secolo per volere di Cipriano Pallavicini, Arcivescovo di Genova dal 1567, sullo stile delle case romane del Bramante. il palazzo conoscerà diversi proprietari: da Cipriano Pallavicini passa alla famiglia Brignole che lo cederà dopo poco tempo a Francesco Pallavicini che fu il titolare delle iscrizioni ai rolli del 1599 e del 1614, i suoi eredi lo cedettero ai Grillo per poi passare nelle mani dei Saporiti ed infine a Federico Rayper che con imponenti lavori di ristrutturazione lo trasforma in appartamenti.

Il palazzo si trova nel centro storico di Genova piazza Fossatello al civico 2, Quartiere Prè, e il 13 luglio del 2006 è nella lista tra i 42 palazzi iscritti ai Rolli di Genova divenuti in tale data Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO.

 

Palazzo Lercari Parodi Genova

Palazzo Lercari Parodi

L’edificio fu costruito da Franco Lercari a partire dal 1571, non si sa molto su chi l’abbia progettato, la parte inferiore della facciata è decorata a bugnato a punta di diamante, mentre i piani superiori, in origine una serie di logge aperte, poi chiuse da vetrate e murate all'inizio dell'Ottocento.

Palazzo Pantaleo Spinola Genova 

Palazzo Pantaleo Spinola

La costruzione del palazzo fu commissionata all'architetto Bernardo Spazio da Pantaleo Spinola, che non riuscì a vederlo completo perché morì prima della fine dei lavori.

© 2017 InfoGenova. All Rights Reserved. Designed By InfoGenova.info
Free Joomla! templates by Engine Templates

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.