Italian Italiano

Non solo Rolli

 Foto di Luca Soldano

Via Garibaldi Genova:

La "Strada Nuova" è una delle strade più interessanti del mondo dal punto di vista architettonico. Dal 1550 le maggiori famiglie della città costruirono qui i loro palazzi, originariamente fu chiamata “Via Aurea”.

Rubens tanto si stupì per questi palazzi e per la loro modernità da riunire in un volume i disegni così da essere di esempio alle grandi famiglie di Anversa.

Via Garibaldi può considerarsi l'ideale punto di arrivo per una visita al centro storico di Genova che, dopo quello di Venezia, è il più vasto d’Italia e d’Europa e che nel suo complesso è giunto intatto fino ai nostri giorni.

Dal 2006 le “Strade nuove” (Via Garibaldi, Via Cairoli, Via Balbi) sono state incluse nella Lista del Patrimonio dell’Umanità UNESCO insieme al sistema “I Palazzi Dei Rolli”.

I palazzi dei Rolli:

I nobili genovesi fecero costruire all’interno del centro storico numerosi palazzi di grande splendore.

Un decreto del Senato del 1576 promulgava un “elenco ufficiale dei palazzi dei Rolli” riconoscendone il particolare pregio. Questo stesso decreto obbligava i proprietari dei palazzi ad ospitare visite di stato, in base all’importanza dell’ospite veniva scelto il palazzo.

 

I palazzi dei Rolli sono 114 (42 iscritti dall’UNESCO Patrimonio dell’umanità) ed ancora oggi appartengono in parte a privati.

Non solo Rolli >>>

 

Palazzo Pallavicini Cambiaso Genova

Palazzo Pallavicini Cambiaso

o palazzo Agostino Pallavicini

Genova 1550, prende forma il nuovo progetto viario di Strada Nuova, in questo contesto, nel 1558, Agostino Pallavicini affida a Bernardino Cantone il progetto della sua nuova dimora e la fa costruire proprio all’inizio di quella che diventerà Via Garibaldi.

Palazzo Gio Carlo Brignole

Palazzo Gio Carlo Brignole

In Piazza della Meridiana, slargo che unisce Via Garibaldi e Via Cairoli, possiamo ammirare Palazzo Gio Carlo Brignole, inserito il 13 luglio del 2006 nella lista tra i 42 palazzi iscritti ai Rolli di Genova divenuti in tale data Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO.

Palazzo Spinola Genova

Palazzo Spinola di Pellicceria

o Palazzo Francesco Grimaldi

Il Palazzo, costruito da Francesco Grimaldi prima del 1593, viene subito inserito nei Rolli di prima categoria  e il suo prospetto su Piazza Superiore di Pellicceria è documentato nel volume “I palazzi di Genova” di Pier Paolo Rubens.

Palazzo Giorgio Spinola

Palazzo Giorgio Spinola

Inserito il 13 luglio del 2006 nella lista tra i 42 palazzi iscritti ai Rolli di Genova divenuti in tale data Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO, il palazzo fu edificato nelle immediate vicinanze dell’antico convento delle Clarisse, con ogni probabilità intorno alla metà del 1500 e, a nome degli eredi di Gio Batta Spinola, compare nel rollo del 1588.

Palazzo Emanuele Filiberto Di Negro Genova

Palazzo Emanuele Filiberto Di Negro

Con la demolizione delle case medievali dei De Nigro, Emanuele Filiberto Di Negro, fece costruire il palazzo che ancora oggi porta il suo nome, siamo nel XVII secolo. Le facciate sono riccamente decorate con stucchi, di particolare interesse anche atrio e ninfeo del cortile loggiato e scalone a stucchi.

Palazzo Gio Battista Grimaldi

Palazzo Gio Battista Grimaldi

Eretto tra il 1569 e il 1572 da Ambrogio Di Negro, palazzo Gio Battista Grimaldi è un edificio in piazza San Luca inserito il 13 luglio del 2006 nella lista tra i 42 palazzi iscritti ai Rolli di Genova divenuti in tale data Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO

Pagina 5 di 5

© 2017 InfoGenova. All Rights Reserved. Designed By InfoGenova.info
Free Joomla! templates by Engine Templates

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.